FacebookLinkedinTwitter

Generazioni a contatto - Strumenti di lettura per nuove opportunità relazionali

Martedì 8 marzo 2016, dalle 18.00 alle 19.30

Hotel Parco Maraini, Lugano

con Roberto Fridel, ingegnere, consulente e coach aziendale,vincitore con MyEquilibrium del premio "Prodotto formativo dell'anno 2014" organizzato in Italia da Este editore.

 

"Il tabù di una generazione spesso corrisponde al trampolino di lancio per un'altra. E l'innovazione passa attraverso la capacità di saper vedere le cose con gli occhi di un altro, magari di età diversa."

Ogni generazione è contraddistinta da credenze, valori, cultura, capacità e competenze professionali; oggi in azienda ne convivono ben cinque di generazioni, ma come e con quali dinamiche ed effetti ? E cosa potrà cambiare nei prossimi anni ?

Ricerche scientifiche indicano che in azienda molte difficoltà legate alla produttività, alla motivazione ed al raggiungimento degli obiettivi sono spesso correlate alla poca consapevolezza e capacità di leader e responsabili a trattare con persone appartenenti a generazioni diverse tra loro.

Quali sono le generazioni che oggi sono presenti in azienda ? Come ed in cosa si contraddistinguono generalmente ? Quali sono i comportamenti a cui attenersi ? A quali generazioni appartengono le persone che ci sono più vicine ? Quali potrebbero essere le loro aspettative ? Che sguardo nuovo posso (io) portare da domani nella mia azienda per cogliere efficacemente le opportunità date da queste diversità ? E come ?

Roberto Fridel

Il relatore, consulente e coach aziendale, presidente dell'Associazione svizzera Generazioni & Sinergie, attraverso la sua attività e la formazione, in questi anni ha iniziato ad approfondire il tema della intergenerazionalità. Egli prima ci introdurrà alla lettura generazionale (imparare a riconoscerle, comprenderne le diversità) per poi condurci verso l'osservazione (identificazione, riflessione e confronto, pensiero d'azione), facilitata anche dallo scambio interattivo con le esperienze e il vissuto del pubblico.

Obiettivo della conferenza è quello di offrire ai partecipanti un "nuovo paio di occhiali" per iniziare a leggere con più oggettività il loro contorno quotidiano generazionale e provare ad elaborare strategie comportamentali diverse e più efficaci rispetto agli obiettivi perseguiti.

Entrata libera - iscrizioni entro il 4 marzo 2016.

PDF-ImmagineGenerazioni a contatto

Diventa socioiscrizioni